Sei un runner?

La tendinopatia achillea

Conosciamo le patologie legate al mondo della corsa!

La tendinopatia achillea

Cause e rimedi

La tendinopatia achillea è la seconda causa più comune di dolore al piede nel runner, il quale solitamente riferisce un dolore localizzato dietro il calcagno.

Il dolore è presente sopratutto al mattino associato a rigidità, tanto che il paziente riferisce di zoppicare sopratutto nei primi passi scesi dal letto, e nello scendere le scale.

Il dolore è presente a seconda dei casi, con intensità differente anche durante la corsa, e può essere percepito come un fastidio nei casi migliori, fino ad essere talmente intenso da impedire la pratica sportiva.

Le cause

Come la maggior parte dei problemi muscolo-scheletrici che affliggono i runner , anche la tendinopatia achillea si manifesta per uno squilibrio tra la tolleranza al carico da parte del tendine d'achille, e il carico a cui è stato sottoposto.
Ad esserne colpiti sono soprattutto quei runner che affrontano prestazioni più legate alla velocità rispetto che alla resistenza, in quanto è richiesta una maggior velocità di attivazione e risposta da parte del tendine nella fase pliometrica di atterraggio e propulsione del piede.

La tendinopatia può inoltre instaurarsi quando il runner modifica i suoi allenamenti e inserisce dei volumi maggiori di allenamento in salita. In questi allenamenti aumenta significativamente lo sforzo a cui è sottoposto il tendine d'achille.

 

Il trattamento

Dal punto di vista terapeutico sono stati descritti diverse tipologie di trattamento : bendaggi, trattamenti con terapie fisiche, massaggio sono tutti strumenti che servono per desensibilizzare il tendine e ridurre temporaneamente il dolore.

Per ridurre lo sforzo a livello del tendine, si consiglia di ridurre la velocità della corsa, ed eliminare temporaneamente gli allenamenti in salita.

Sempre per un breve periodo, può essere consigliato utilizzare una scarpa con un indice minimalista ridotto, e quindi con un drop maggiore rispetto a quelle usate solitamente.

Infine è indispensabile abbinare un programma  di esercizio terapeutico per riprendere a caricare gradualmente il tendine nelle varie attività motorie.

Come richiedere un appuntamento?

Telefonando al numero , chiedendo un primo appuntamento oppure sfrutta il modulo contatti del presente sito raggiungibile dal seguente tasto.