La prima visita di fisioterapia

Il punto di partenza per definire il tuo piano riabilitativo

Partiamo con il piede giusto!

Il primo consulto per definire e stilare il tuo programma riabilitativo

La prima valutazione fisioterapica consiste in due momenti molto importanti: l'anamnesi e l'esame fisico. Il primo momenti di anamnesi, consiste in  un colloquio verbale nel quale il fisioterapista, attraverso delle domande  mirate, cerca di raccogliere delle informazioni che lo indirizzino a ipotizzare quale sia la causa del problema del paziente . Il secondo momento, di esame fisico, consiste in una serie di valutazioni  di test di movimento volti a indagare i distretti anatomici interessati dal problema per confermare quale sia la reale causa dei sintomi del paziente .

 

La valutazione fisioterapica è un passo necessario per poter individuare lo spazio di azione del fisioterapista e fondamentale per stilare un programma riabilitativo condiviso con il paziente.

Se hai già necessità di un consulto personalizzato,  contattami per una prima visita fisioterapica.

Ritengo che il successo di un trattamento fisioterapico passi per la conoscenza approfondita del del problema da parte del paziente, per cui fare educazione e istruzione del paziente fa parte del trattamento riabilitativo. Fermarsi all’inizio di una seduta per confrontarsi col paziente riguardo la sua percezione del problema rispetto alla seduta precedente mi aiuta a essere più specifico nel trattamento.

Quali passi per prenotare una visita fisioterapica?

Contattami

Prendi contatto direttamente con me per raccontarmi la tua esigenza e definire una data per l'incontro.

Raggruppa le informazioni

Raggruppa tutte le informazioni che già possiedi riguardo al problema che vuoi espormi, saranno utili per inquadrare al meglio la terapia da proporti.

Incontriamoci

Nel giorno fissato vieni a conoscermi nel mio studio oppure, se abbiamo fissato un incontro domiciliare, sarò io a raggiungerti.

Chi può richiedere una prima visita fisioterapica?

La prima visita è il passo con cui inizio tutti i percorsi di trattamento e riabilitazione. Per cui mi rivolgo a tutti a partire dai ragazzi, agli adulti sportivi e non e anche agli anziani. Per ognuno andremo ad analizzare le esigenze di trattamento al fine di identificare la migliore strada per un trattamento di fisioterapia.

Fisioterapia per Adulti e Ragazzi

In una prima visita si andra a definire il percorso per la riabilitazione ed il trattamento di patologie come:

  • Problemi alla colonna vertebrale (lombalgia, ernie, protusioni, colpo di frusta...)
  • Oroblematiche legate al tratto cranio-cervicale-mandibolare (mal di testa, cefale, acufene, masticazione ...)
  • Problemi agli arti superiori e inferiori (tendiniti, squilibri muscolari, tunnel carpale, interventi protesici... )
  • Esiti di patologie neurologiche (emorragie, ischemie...)

Fisioterapia per Sportivi

Andremo ad analizzare il gesto atletico per correggere la tecnica in ottica sia di recupero che prevenzione di infortuni. Inoltre, ad esempio attraverso l'analisi biomeccanica della corsa, andremo anche ad ottimizzare la performance atletica.

Fisioterapia per Anziani

Per le persone anziane si studia un percorso fisioterapico di riattivazione geriatrica oppure sedute di mantenimento. Questi servizi sono principalmente dedicati alle persone affette da ipomobilità o allettate, e vengono programmati in collaborazione con le persone che si occupano dell’assistenza dell’anziano.